Vai ai contenuti

Menu principale:

  Giardiniere

 Marco Borghini


Progettazione, realizzazione e manutenzione giardini.


Se stai cercando...

...chi può progettare il tuo futuro giardino con competenza, creatività, e particolare attenzione all'estetica, se desideri realizzare modifiche per abbellire e migliorare un giardino già esistente, o se il tuo giardino necessita di manutenzione da parte di un giardiniere professionista, nella provincia di Forlì-Cesena, e nella zona di Ravenna, Cervia, Cesenatico.....
se questo è quello che cerchi, sei nel posto giusto. In queste pagine potrai visionare immagini di alcuni giardini da me progettati e realizzati, conoscere come svolgo la mia attività, dalla progettazione del giardino, all'importanza e l'attenzione che metto nella fase della realizzazione del giardino, e come pratico e consiglio la necessaria manutenzione per poter mantenere bene il giardino nel tempo.

"Nel giardinaggio c’è qualcosa di simile alla presunzione e al piacere della creazione.
Si può plasmare un pezzetto di terra come si vuole,
per l’estate ci si può procurare i frutti, i colori e i profumi che si preferiscono.
Si può trasformare una piccola aiuola, un paio di metri quadrati di nuda terra,  
in un mare di colori, in una delizia per gli occhi, in un angolo di paradiso."

Hermann Hesse
La mia attività.

Nell'anno 2002 inizio come collaboratore di un noto ed apprezzato giardiniere e vivaista di Forlì il quale mi ha trasmesso le migliori tecniche realizzative e colturali, i migliori accostamenti tra essenze diverse, il gusto estetico come elemento fondamentale, e la passione per questa attività. Dall'anno 2009 svolgo attività di giardinaggio in autonomia cercando di mettere a frutto quanto maturato nell'ambito della progettazione, realizzazione e manutenzione di giardini ed aree verdi ornamentali, in un continuo apprendimento nel tentativo di migliorarsi costantemente, desiderando non solo la soddisfazione del committente ma anche una personale gratificazione per la buona riuscita del lavoro svolto.

Progettare e realizzare un bel giardino costa come progettare e realizzare un giardino brutto e giardini brutti o insignificanti in giro ce ne son già tanti.
"Ritengo che lo scopo migliore di un giardino
sia quello di deliziare e di rinfrescare la mente,
di calmere, ingentilire il cuore,
in uno spirito di ammirazione e gratitudine."

GERTRUDE JEKYLL
“Ogni giardiniere
dovrebbe essere un artista
nel suo genere.
Quello è il solo modo possibile
di creare un giardino,
indipendentemente
dalla dimensione o dal benessere.”

VICTORIA SACKVILLE-WEST

La progettazione del giardino.


Durante la progettazione del giardino esprimo la mia creatività, ed in questa fase, ascoltando le esigenze di chi vivrà il giardino, cerco di trovare le migliori soluzioni estetiche senza sacrificarne la funzionalità, ponendo attenzione alle forme, i colori e gli odori, prediligendo piante resistenti alle malattie così da ridurre il futuro uso di fitofarmaci, piante resistenti alla siccità così da poter valutare la necessità o meno dell'impianto irriguo che sarà invece assolutamente necessario nel caso si desideri avere un bel prato. Durante la progettazione devo tener conto anche della dimensione dell'area e scegliere piante proporzionate nel numero degli esemplari, nelle caratteristiche del loro sviluppo e delle loro dimensioni finali, oltre che alla loro necessità di esposizione alla luce solare in base alle zone dove piantumeremo e di conseguenza quali piante saranno da prediligere o escludere in quelle determinate condizioni. Durante la progettazione del giardini cerco di far comprendere al committente l'importanza della futura necessaria manutenzione, e quanti e quali interventi, sia di manutenzione ordinaria che straordinaria, saranno necessari per mantenere in buone condizioni il nostro futuro giardino, ma sarà comunque possibile la progettazione di bei giardini, anche di piccole dimensioni, colorati da fioriture di diverse essenze perenni, anche se a BASSA MANUTENZIONE. Si potrà abbellire il giardino anche tramite camminamenti in ghiaia, oppure realizzando superfici in pietra o ciottolo, o anche tramite la realizzazione di vere e proprie pavimentazioni drenanti. Il nostro giardino dovrà essere bello esteticamente ma intendiamo anche viverlo con l'intenzione di usufruire di questi spazi inserendo arredi, gazebo, pergole, barbecue? Anche per facilitare queste scelte, tramite l'utilizzo di programmi grafici di rendering 3D riesco a rappresentare il progetto del futuro giardino in maniera estremamente realistica e, realizzato il classico progetto planimetrico, posso poi illustrarlo "entrandoci virtualmente" modificandolo in tempo reale o realizzando video come quello qui sotto....

...seleziona schermo intero e, in impostazioni, qualità HD....
Video progetto del giardiniere Marco Borghini di Cesena.

"Dio onnipotente per primo piantò un giardino.
E infatti è il più puro degli umani piaceri.
E’ il più grande ristoro per lo spirito dell’uomo;
senza del quale costruzioni e palazzi
sono soltanto rozze opere manuali."

Francis Bacon
"Prendi la vanga,
è la tua matita.
Prendi i semi e le piante,
sono i tuoi colori."

William Mason

La realizzazione del giardino.


La fase della realizzazione del giardino è determinante per la salute del futuro giardino. Importante è la preparazione e lavorazione del suolo in base alla tipologia delle piante scelte, alcune necessitano o prediligono terreno acido, altre grasso, altre povero e sabbioso... Nelle zone previste a prato, prima della semina o posa del prato a rotoli, sarà probabilmente necessario miscelare al terreno, nei primi 30 cm di profondità, una percentuale variabile di sabbia silicea, così da migliorare la struttura del substrato, andando così a ridurre nel futuro le probabilità dell'insorgere di malattie fungine tipiche del manto erboso. Precedentemente la piantumazione, durante la preparazione del terreno, sarà opportuno effettuare anche più di un trattamento erbicida sistemico, durante la fase vegetativa, per eliminare le erbe perenni infestanti, altrimenti difficili da eliminare in un secondo momento. Questi trattamenti sistemici erbicidi non saranno però efficaci contro la germinazione di eventuali semi presenti nel terreno e si dovranno quindi utilizzare altri specifici erbicidi altigerminello che potremo usare anche in un secondo momento in pre-emergenza per ridurre la germinazione di semi sia nel manto erboso che nelle aiule. Durante la lavorazione del terreno è importantissimo il rispetto dei livelli e delle pendenze, favorendo il drenaggio ed evitando ristagni che comprometterebbero seriamente la sopravvovenza delle nostre piante e del nostro prato. Rispetto della stagionalità evitando di forzare la realizzazione di certe operazioni con condizioni climatiche sfavorevoli. Anche la semplice piantumazione richiede semplici ma determinanti accorgimenti come il non sotterrare il colletto della pianta, per evitare patologie fungine che andrebbero a comprometterne lo sviluppo e la soprazzivenza, o il bagnare bene la vasetteria, in caso di alte pemperature, perchè potrebbe essere difficile la reidratazione del panetto della pianta dopo la sua messa a dimora.

"Gli uomini si dividono in
quelli che costruiscono e quelli che piantano.
I costruttori concludono il loro lavoro e,
presto o tardi, sono colti dalla noia.
Quelli che piantano sono soggetti a piogge o tempeste,
ma il giardino non cesserà mai di crescere."

Paulo Coelho
"Non è facile avere un bel giardino,
è difficile come governare un regno.
Ci si deve risolvere ad amare anche le imperfezioni,
altrimenti ci si illude.”

Hermann Hesse

La manutenzione del giardino.

Per mantenere il giardino in buone condizioni è necessaria una manutenzione REGOLARE. Regolare dovrà essere la manutenzione del prato, il cui suo taglio non dovrà essere mai saltato per un lungo periodo, in quanto un manto erboso non dovrebbe essere mai tagliato più di 1/3 della sua lunghezza e non più basso di 5 cm , principalmente durante la stagione estiva con il suo sole aggressivo che andrebbe ad ustionare le parti basse dei fili d'erba disabituati ad i suoi raggi. Manutenzione regolare non significa necessariamente che debba essere feguente ma significa attuare gli interventi rispettando il ciclo vegetativo, mettendoli in atto in modo corretto ed al momento opportuno anche in base alle specie esistenti nel nostro giardino, visto che alcune piante producono il fiorire sul ramo della precedente stagione vegetativa e vanno quindi potate immediatamente dopo la fioritura, e limitandosi ad i soli INTERVENTI REALMENTE NECESSARI ed evitando operazioni inutili se non addirittura dannose.

Così, vista l'importanza che do alla regolarità nella manutenzione del giardino, mi propongo principalmente per manutenzioni continuative, concordando e pianificando i necessari interventi.

"Non ci sono due giardini uguali,
nè due giorni uguali
nello stesso giardino."

Hug Johnson
"  Se ancora sogno
di trasformare il mondo
in un giardino felice
non è tanto perché mi piacciono gli uomini,
quanto perché mi piacciono i giardini."

Romain Gary
Giardiniere
 Marco Borghini
 
 TEL. 340.4016523


Sito web completamente autorealizzato da Marco Borghini, così come tutte le foto e le immagini qui utilizzate, di giardini progettati, realizzati e curati dallo stesso. ___________________________________ Grazie per la visita.
Torna ai contenuti | Torna al menu